Come consumare meno benzina e risparmiare: 5 consigli utili

consumare-meno-benzinaLa crescente instabilità dei prezzi dei carburanti e l’aumento del costo dell’energia hanno reso il risparmio sulla spesa per l’utilizzo dell’auto una priorità per molti automobilisti.

Ma è possibile risparmiare davvero sui costi del carburante? In questo articolo, ti forniremo 5 consigli pratici per consumare meno benzina o carburante, riducendo così il costo al chilometro dell’auto.

1. Hypermiling

Una delle strategie chiave per ridurre i consumi di carburante è l’hypermiling, una serie di tecniche di guida volte a massimizzare l’efficienza del veicolo. Per iniziare, è essenziale mantenere il veicolo in ottime condizioni. La manutenzione regolare, inclusa la corretta pressione delle gomme e l’uso di oli motore di qualità, contribuisce a ridurre i consumi.

Anche il peso del veicolo gioca un ruolo significativo nei consumi. Basti pensare, ad esempio, che un carico aggiuntivo di 75 chilogrammi può aumentare il consumo fino al 5%. Rimuovere il peso in eccesso è un primo passo per risparmiare carburante.

Un altro modo per migliorare l’efficienza del carburante è quello di modificare il tuo stile di guida, evitando brusche accelerazioni e frenate, e mantenendo il più possibile una velocità costante. Se vuoi ottenere ulteriori risparmi, riduci al minimo l’uso del climatizzatore.

2. Pompa della benzina elettrica a bassa pressione

Una parte importante della manutenzione del veicolo riguarda la pompa della benzina elettrica a bassa pressione. Si tratta del componente che regola la pressione del carburante fornito al motore. Mantenerlo in buone condizioni è fondamentale per garantire un funzionamento ottimale del motore e un consumo non eccessivo di carburante.

È consigliabile fare ispezionare e sostituire periodicamente la pompa della benzina elettrica a bassa pressione secondo le indicazioni del produttore o del meccanico di fiducia. Questa semplice precauzione può contribuire a mantenere bassi i consumi di carburante e prolungare la vita del motore.

3. Pompe bianche

Un altro modo per ridurre i costi di utilizzo dell’auto è fare rifornimento alle pompe “no logo” o comunemente chiamate pompe bianche. Queste stazioni di servizio, spesso situate in prossimità delle principali arterie stradali, offrono carburante a prezzi inferiori rispetto alle stazioni di servizio tradizionali.

Scegliere le pompe bianche può garantire un risparmio significativo, specialmente per chi percorre lunghe distanze ogni giorno. La ricerca delle pompe bianche più vicine e convenienti può diventare una pratica abituale per coloro che vogliono massimizzare il risparmio sul rifornimento.

4. Pompe supermercato

Un altro suggerimento per risparmiare sul costo del carburante è quello di fare rifornimento presso le stazioni di servizio dei supermercati. Queste pompe, per i motivi spiegati in questo articolo, spesso offrono carburante a prezzi leggermente più bassi rispetto alla media.

Inoltre, ti permettono di fare la spesa e il rifornimento in un’unica occasione, risparmiando sia tempo che denaro.

5. App per confrontare i prezzi

Le app per confrontare i prezzi dei carburanti, come queste, sono diventate uno strumento prezioso per gli automobilisti che desiderano risparmiare. Queste app, disponibili su piattaforme come Google Play Store e Apple AppStore, consentono agli utenti di individuare rapidamente le stazioni di servizio più convenienti nella loro zona.

Molti di questi strumenti permettono di inserire il proprio indirizzo o utilizzare la geolocalizzazione per trovare le pompe più economiche nelle vicinanze. Anche una breve distanza può fare la differenza nel costo del rifornimento, e queste app ti aiuteranno a trovare le migliori offerte.